Buriano, il paese morto due volte

Il paese morto due volte. E’ questo il “sottotitolo” di Buriano, minuscola frazione di Montecatini Val di Cecina (Pisa) ormai disabitata. Ci sono state anche alcune proposte di acquisto (tra cui l’ultima di una coppia di inglesi) per il piccolo borgo, ma nessuna si è concretizzata veramente, lasciando così il paesello disabitato e in stato di abbandono.

Possono essere tanti i motivi per cui un paese viene abbandonato, dalla guerra alle catastrofi naturali, dalla posizione sfavorevole al termine di un’attività produttiva. Per Buriano il boom economico degli anni sessanta è stato devastante, troppo lontano dalle principali aziende e con la definitiva chiusura della miniera di rame della vicinissima Montecatini Val di Cecina, sono restati pochissimi abitanti. 

Nel 1997, dopo che un imprenditore del posto aveva tentato di resuscitare il borgo gestendo l’albergo, è stato acquistato da uno svizzero per farne un centro benessere immerso nello splendido paesaggio delle colline metallifere, ma poco dopo si è rivelato un vero e proprio buco nell’acqua.

Unico segno di vita (oltre al minuscolo cimitero ancora in uso abitualmente), due macchine parcheggiate fuori dalla grande casa colonica situata in basso, rispetto al centro del borgo, ed un cacciatore che tenta di addestrare il suo giovane setter.

Oramai i pochi ricordi rimasti a Buriano non sono accessibili, le case sono chiuse da lucchetti o da muri di mattoni moderni e quello che rimane all’aria aperta è stato deturpato dai vandali dello spray, veramente fuori luogo in un posto pieno di storia come questo.

Vale sicuramente una visita da parte degli amanti dei borghi abbandonati, per far pensare come ancora nel terzo millennio, paesini così accessibili, vicini alle grandi strade di scorrimento e alle più moderne zone industriali non riescano a risorgere e diventare di nuovo il fulcro della vita quotidiana di molte persone.

M.B.

LINKS UTILI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.